Articolo: Un gioco di “specchi culturali”: popular music, italianità e la circolazione transnazionale dell’italodisco

Un articolo, uscito su “Cinergie” (2016), sulla storia del genere musicale dance Italodisco, insieme ad un’analisi del rapporto tra queste musiche e l’identità italiana.

hqdefaultEnglish abstract: The article presents an analysis of the music genre italodisco within the broader context of globalization and transnational circulation of musical stiles and local identities. In a first part the article addresses the birth of italodisco the late 70’s and its dynamic trajectory of diffusion up to the present time. Then it unfolds some of the main artistic, organizational and commercial phenomena that accompanied the international diffusion of early. italodisco artists and, finally, the article examines the transnational circulation of italodisco, focusing on the symbolic process of identity construction of italianity within the aesthetic flows of today’s cultural globalization.

Nella storia della popular music italiana, la musica italodisco – un particolare settore della musica dance prodotta, non solo in Italia, tra la fine degli anni Settanta e la seconda metà degli anni degli anni Ottanta – costituisce un fenomeno culturale peculiare, l’esito non scontato di una serie di innovazioni produttive, trasformazioni estetiche e flussi musicali transnazionali. L’italodisco costituisce un frammento della nostra storia culturale per lo più dimenticato e questo per differenti ragioni: un generico disinteresse critico della musicologia italiana per la musica dance; la difficoltà di raccogliere documentazione attendibile attorno a pratiche informali e “notturne” come il ballo; ma anche la diffusione soprattutto internazionale di questa definizione e la sua adozione pressoché nulla nel nostro paese. Tali differenti ragioni hanno contribuito a creare un vuoto di ricerche e riflessioni attorno al “genere” musicale, sia sul piano estetico, sia rispetto alle implicazioni culturali, sociali e industriali della produzione musicale italiana degli ultimi trent’anni…

Continua a lettere scaricando l’intero articolo in PDF

"Sapere" "Tecnoconsumi" Alessandro Delfanti Apple Bologna Books ciga communication conferences consumption Digicult digital culture digital media digital music technologies electronic dance music Graham St John hacking Il Mulino innovation jailbreaking Materiality media studies Milano mp3 music music technologies new media Oggetti da ascoltare Pastis popular culture popular music practice theory Roma Science science and technology Sociologia dei Consumi sociology Sound studies Storia dei media digitali STS sts italia technology Tecnologie Tecnoscienza Trento